Anna Maria Bianchi Missaglia

anna-e-foglie-2Per molti anni regista e autrice televisiva (qui sotto un po’ delle cose che ho fatto), ho cominciato a mettere la mia professione al servizio di progetti di controinformazione e alla fine ho scelto di fare la cittadina attiva a tempo pieno.

Ho iniziato nel 2009,  costituendo con altri  il Coordinamento dei Comitati NO PUP  (marzo  2010), a cui si sono aggiunti il comitato di quartiere CittadinanzattivaFlaminio  e, insieme ad altri comitati e associazioni   di Roma,  a fine 2012  il Laboratorio Carteinregola, diventato Associazione nel luglio 2016, di cui sono Presidente. La prima battaglia di Carteinregola  è stata un presidio in Campidoglio durato 4 mesi  contro le delibere urbanistiche di Alemanno, che in molti casi venivano da più  lontano.  E  abbiamo continuato a fare da “spina nel fianco” alle istituzioni mantenendoci sempre a distanza dai partiti, affrontando  sempre nuove battaglie in nome  delle regole uguali per tutti e dell’interesse pubblico, tornando a organizzare  un presidio, questa volta  in Consiglio Regionale,  contro il Piano Casa Zingaretti. In vista delle nuove elezioni abbiamo creato un Laboratorio per una Politica Trasparente e democratica che ha avviato una riflessione sul ruolo dei partiti e i loro rapporti con la cittadinanza, elaborando una Carta del Candidato Trasparente come primo strumento per combattere i rischi di deviazioni della classe politica e rendere più consapevole il voto dei cittadini. Anche con la nuova amministrazione continuiamo a sovlgere il nostro ruolo, con proposte  e con critiche, sui temi di cui ci siamo occupati in questi anni ma anche su  un nuovo fronte, che intende mettere “Prima le persone”. Per questo Carteinregola è tra i promotori di Radio Impegno, che trasmette tutte le notti, prima solo sul web, da qualche tempo anche su Radio Città Futura.

Su Carteinregola.it scrivo con altri delle nostre attività e delle nostre vertenze. Massimocomunemultiplo è uno spazio in cui metto  ogni tanto le mie riflessioni di donna di sinistra che non si rassegna a una modernità che privatizza tutto, cancellando comunità, solidarietà, l’aspirazione  a un mondo migliore. E la memoria del nostro passato. E la nostra dignità.

(aggiornato al 23 febbraio 2017)

Formazione
Anna Maria Bianchi è nata a Torino. All’inizio degli anni ’80 comincia a lavorare a Torino e a Milano come assistente di produzione, assistente alla regia e segretaria di edizione in documentari industriali, spot pubblicitari, film, programmi TV.

Nel 1982 produce e dirige il documentario Giovani o normali? che ottiene la menzione della Lega delle Cooperative al I Festival Internazionale Cinema Giovani. Schermata 2016-04-29 alle 15.49.39

Negli anni successivi alterna l’attività di aiuto regista alla realizzazione di documentari, inchieste e cortometraggi come Piazza Vittorio Veneto vista e punto di fuga, telefilm della serie Sceneggiare l’architettura prodotta da Raitre Piemonte.
Nel 1986 si trasferisce a Roma, dove segue il corso di sceneggiatura tenuto da Ugo Pirro e Lucio Battistrada e diventa aiuto regista di Vittorio Nevano, partecipando alle riprese di concerti dal vivo, documentari, docufilm come Antonio Gades: Madrid e fiction televisive come Non parlo più con Lorenza Indovina. E’ segretaria di edizione del film La frontiera di Franco Giraldi.

Regie dal 1989:

−    Max Roach e Cecil Taylor a Bologna (55’) concerto dal vivo – Promedia Bologna
−    Speciale viaggio in Italia: il delta del Po (52’) documentario – Raitre
−    Ingegni e congegni (30’) documentario – Raitre
−    Carmelo Bene e la ricerca impossibile: il teatro senza spettacolo (documentario – Biennale Teatro di Venezia).

_______________________________________________________________

Parlami d’amore Mariù – La vita e l’opera di Vittorio De Sica (7 puntate di 40’- Raiuno) È il primo di una serie di programmi realizzati attraverso un collage di interviste, brani di film, foto e immagini d’archivio, repertorio televisivo e radiofonico, ricostruzioni con attori, riprese originali, a cui seguiranno:
−    1 2 3 Tognazzi! (3 puntate di 60’– Raiuno)
−    Dentro la piovra (speciale sullo sceneggiato televisivo – 50’ Raiuno)

−    Domenico Modugno – La leggenda di Mister Volare (5 puntate di 50’- Raiuno)−    Nannarella – Ritratto di Anna Magnani (90’ -Raitre)

−    C’era una Smorfia… (speciale sul trio comico di Massimo Troisi, Lello Arena ed Enzo De Caro – 65’ Raitre)

Nello stesso periodo continua a realizzare documentari e reportages:
−    Gerusalemme (speciale per Format Misteri – 10’ Raidue)
−    I rotoli del Mar Morto (speciale per Format Misteri – 8’ Raidue)
la serie “A come Arte” con Federico Zeri, di cui è anche autrice (30’ – Raidue):
−    I quadri dell’ingegnere
−    La galleria dei principi
−    Tre capolavori in cura
−    C’era una volta il Bel Paese
−    L’enigma di Assisi
−    Nefertari luce d’Egitto – Le donne dei faraoni (speciale per Il Filo di Arianna –30’ Raidue)
−    La valle delle mummie d’oro (speciale per Il Filo di Arianna – 15’ Raidue)

Regie dal 1999
Nel 1999 cura l’impostazione dello studio del nuovo canale tematico Raisat Gambero Rosso e firma la regia delle prime 120 puntate. Il canale ottiene il premio Hot Bird TV Awards della categoria.
Negli anni successivi realizza vari programmi da regia mobile e da studio (con varie incursioni nel virtuale), la maggior parte dei quali destinati ai ragazzi:
−    La leggenda del fiore di lino (ripresa dello spettacolo del Teatro dell’Opera di Roma – 90’ Raisat Ragazzi)
−    Che la festa cominci… (30’ – speciale per Raisat Gambero Rosso)
−    No war TV (7 puntate di 120’ in onda su Planet)
−    Diretta della marcia della pace Perugia-Assisi 2003 (Oasis TV)
−    Storie di mistero (13 puntate di 15’- Raisat Ragazzi)
−    La posta di Glu Glu (65 puntate di 5’ – Raisat Ragazzi)

________________________________________________________________

−    La scatola delle emozioni (24 puntate di 13’- Raisat YoYo)

Come autrice ha ideato format e soggetti per la TV e per il cinema.
Nel 1993 il progetto di TV interattiva Falsa Pista è tra i vincitori del concorso di Antenna Cinema Una cosa mai vista in TV
Come sceneggiatrice ha scritto:
−    Amori e Malumori – commedia-musical – soggetto originale e sceneggiatura con Roberta Mazzoni – per A.S.P.
−    Agenzia Arianna – soggetto e pilota per una serie televisiva – per Vip Media
−    Nello specchio – film per ragazzi – tratto dal romanzo Angelica nello specchio di Francesco Costa Ed. Mondadori – per A.S.P.
−    Evelina – film per ragazzi – soggetto originale e sceneggiatura con la supervisione di Ugo Chiti – per Seven Hills
−    Puntata pilota della sit-com “Bollenti spiriti” di Brizzi e Martani – per IIF

Gli ultimi lavori

Ha realizzato il progetto e il cortometraggio promozionale Family Channel (Raisat), canale satellitare dedicato ai genitori, e il cortometraggio La nostra storia, con  testo di Lidia Ravera, realizzato da massimoComunemultiplo per la libera circolazione.

−    Appello per un’informazione libera (35’) documentario promozionale del progetto Pandora per Canalezero
−    La carovana antimafie nella terra dei casalesi (12’) reportage per Canalezero
−    Senza giustizia (22’30”) documentario per l’Associazione Nazionale Magistrati

IN CORSO: PROVE TECNICHE DI AUTOPRODUZIONE

Annunci