Spazio pubblico: le stazioni si stanno trasformando in fortezze contro i poveri

Stazione Termini

Stazione Termini (foto ambm)

Da Eddyburg un articolo di di Wolf Bukowski su Internazionale online del 30 ottobre 2017. Una lucida analisi della trasformazione di uno spazio pubblico dei cittadini a uno spazio privatizzato per i consumatori. Fenomeno che nelle stazioni di Roma si può toccare con mano: a Termini sono letteralmente esplosi gli spazi commerciali, con la creazione di una nuova galleria destinata alla ristorazione e un sottostante centro commerciale, ricavato da uno spostamento del fronte terminale dei binari (ed è inc ostruzione una “piastra a cavallo dei binari con 800 posti auto). Nella fantasmogorica Stazione Tiburtina, dove abbondano caffè e fast food, non si trova una seduta “gratis”. A chi non vuole pagare la consumazione non resta che sedersi sui gradini delle avveniristiche scalinate di negozi mai aperti

Continua a leggere

Annunci